Aiuto

Importare il tuo diario

Se avete aperto questa sezione probabilmente state considerando di trasferire i dati delle ascensioni su theCrag - benvenuti e grazie! È nostra premura rendere questo procedimento il più semplice possibile e saremo lieti di offrirvi assistenza se dovessero sorgere problemi.

A differenza di altri fornitori, theCrag non tiene bloccati i dati di arrampicata registrati sul diario personale, a prescindere che si voglia impiegarli per scopi diversi o trasferirli su altre piattaforme. A tal fine theCrag offre soluzioni per importare ed esportare dati sulla piattaforma.

Se vengono importati dati su theCrag, il tuo diario verrà collegato all’indice comunitario di vie più vasto al mondo potendo così approfittare di tutte le funzioni offerte da theCrag, compresi gli strumenti di analisi delle ascensioni e le Valutazione Prestazione Arrampicatore (CPR) (ndt, in Inglese "Climber Performance Rating") sul proprio profilo (v. Pagina del profilo di Lee).

theCrag è stato fondato nel 1999 e da allora è nostra premura mantenere e migliorare i suoi servizi. Sin dall’inizio theCrag offre un servizio unico per il Diario che deve essere collegato alle vie registrate nel database della comunità. Ciò significa però anche che non si può immettere qualsiasi cosa sul Diario se non è collegabile ad una via esistente.

theCrag è la piattaforma per arrampicata e bouldering più grande al mondo. Ammettiamo in tutta onestà che non siamo ancora riusciti a creare una lista completa delle vie esistenti in tutto il mondo. In pratica questo significa che avete la possibilità di importare senza problemi una buona parte del vostro diario ma che dovrete anche registrare tutte quelle vie che non sono ancora presenti nel database. Anche se alcune vie non sono contenute nel database, le relative arrampicate non vanno perdute bensì registrate separatamente e potranno essere assegnate anche in un secondo momento.

L’importazione è un procedimento alquanto complesso. Innanzitutto è necessario verificare che il fornitore attuale del vostro diario disponga di una politica dei dati abbastanza flessibile per permettere l’esportazione dei vostri dati. In secondo luogo bisogna essere a conoscenza di come creare un file in formato CSV e salvato tramite una codificazione UTF8. Questo deve essere poi caricato sul vostro account dal quale dovrete confermare tutte le corrispondenze alle vie presenti nel sistema.

Non fatevi scoraggiare da questo lavoro, contattateci, saremo lieti di affiancarvi in questo procedimento complesso.

Come importare il diarioRitorna ai contenuti

Potete interrompere il procedimento in ogni momento e riprendere il lavoro più tardi, anche alcuni mesi dopo. Il sistema si ricorderà per voi a che punto eravate giunto prima di interrompere il procedimento.

Passo 1: Preparare il file d’importazioneRitorna ai contenuti

Se si utilizza 8a.nu leggere la sezione Esporta i dati delle tue ascensioni da 8a.nu.

Preparare il diario sul computer in un file formato CSV utilizzando la codificazione di caratteri UTF8. Sono necessarie come minimo le colonne per le vie e la falesia, ma si raccomanda anche il Paese. Saremo lieti di aiutarvi su questo punto.

Passo 2: Caricare il file su theCragRitorna ai contenuti

Effettuare il login su theCrag e dal pannello di controllo cliccare sul link “Azione-> Importa diario”.

Verrà visualizzata la schermata per la gestione dell’importazione. Fare clic sul pulsante “Carica il file CSV”.

Selezionare il file e cliccare “Avanti”.

Una volta eseguito il comando verrà visualizzata una schermata con le prime 10 righe del diario

... e la pagina prosegue ...

Indicare qui come il sistema deve interpretare il file CSV. Il sistema deduce il formato dalla riga d’intestazione e dalla prima riga di contenuto. Se si ha fortuna non dovranno essere apportate alcune modifiche alla configurazione. Assegnare quindi campi di dati alle varie colonne, indicare se si tratta o meno di una colonna d’intestazione, indicare al sistema il contesto del sistema di valutazione che deve essere utilizzato per interpretare i gradi importati e configurare il formato di data. Una volta terminato il procedimento azionare il pulsante “Conferma configurazione” e cliccare su “Avanti”.

Si ritornerà al pannello di controllo per l’importazione.

Note sulle eliminazioni: È possibile “eliminare” in qualsiasi momento un file caricato o importato e riavviare le procedure (ad es. per un formato errato di file). Tutte le righe d’importazione non assegnate verranno rimosse dal procedimento.

Decidere qui se si desidera elaborare una riga per volta (impegnativo in termini di tempo) o se si vuole effettuare una valutazione cumulativa (raccomandato). L’opzione riga per riga dovrebbe essere scelta solo dopo aver effettuato più valutazioni cumulative possibili. È possibile effettuare una valutazione riga per riga e poi una cumulativa o viceversa.

Il procedimento di riga per riga è sensato per controllare la prima riga, la quale aiuta a capire le mappature delle spunte impiegate per interpretare il file. È opportuno verificare in seguito che le mappature dei tipi di spunte siano giusti.

Passo 2a: Valutazione riga per rigaRitorna ai contenuti

Nota: È possibile ritornare in ogni momento al procedimento. È molto probabile che il procedimento non venga portato a termine in una sola seduta in quanto alcune vie non sono presenti nel database.

Cliccare sul pulsante “Prossima riga” dal pannello di controllo per l’importazione. Verrà visualizzata la seguente schermata.

... la pagina visualizza la mappatura delle spunte per l’intero file...

Per impostazione predefinita il sistema impiega il grado della via. Questa configurazione può essere modificata con una casella di controllo. Nel caso diverse vie corrispondano, selezionarne una. È necessario indicare al sistema se si desidera effettuare l’assegnazione al nodo, ignorare (passare in questo caso alla riga successiva) oppure spostare la decisione in un contenitore differito.

Se il grado di sistema per la via è simile al grado nella riga del file d’importazione, comparirà un segno di spunta vicino al nome della via, altrimenti una crocetta. Ciò dovrebbe aiutarvi a decidere oppure a passare all’importazione.

Quando si importa una riga alla volta si deve prestare attenzione ad alcuni accorgimenti.

  • Per accedere al metodo una riga per volta cliccare su “Prossima riga” dal pannello di controllo dell’importazione.
  • Se non si trova alcuna voce corrispondente dalla lista dei candidati del sistema, cliccare sul pulsante “nessuna” e avviare una ricerca manuale dal riquadro di ricerca visualizzato. Selezionando una voce da questa ricerca, la relativa voce compare nella lista dei candidati.
  • Se si è sicuri che la via si trova nel sistema ma la ricerca manuale non trova il corrispondente, inserire nel riquadro di ricerca l’ID della via da inserire nella lista dei candidati.
  • È possibile “ripristinare” lo stato in sospeso di una riga “ignorata” o “differita” cliccando sul link “report” della tabella visualizzata dal pannello di controllo principale d’importazione, cercare la riga interessata e cliccare sul link “ripristina”. *Facendo clic sullo stato della riga nel report dell’importazione è possibile portarsi direttamente ad una particolare riga in sospeso o differita.

Passo 2b: Valutazione cumulativaRitorna ai contenuti

L’immissione cumulativa richiede comunque la valutazione di ciascuna riga CSV, ma a differenza della valutazione riga per riga, in questo caso il sistema effettua un calcolo in blocco e visualizza tutte le righe per la valutazione in un’unica pagina.

Avviare la valutazione cumulativa dal pannello di controllo per l’importazione cliccando sul pulsante “Avvia valutazione cumulativa”. L’esecuzione dei calcoli richiede qualche tempo (un’ora o più in base alle dimensioni del file di input).

Lasciare il sistema eseguire i calcoli. Una volta che i calcoli saranno terminati il sistema invia una mail con un link: cliccate sul link riportato nell’email o il pulsante “Report dell’assegnazione cumulativa” dal pannello di controllo.

A questo punto viene visualizzata una pagina con un filtro riportato sul margine alto seguito dagli assegnamenti delle vie importate. Bisognerà ora confermare ciò che il sistema ritiene sia la corrispondenza migliore delle ascensioni importate. Questo procedimento non richiede molto tempo, in quanto il sistema esegue un buon lavoro di preselezione delle corrispondenze più probabili. Prima di proseguire leggere la sezione comprendere i filtri di valutazione.

... e il report sugli assegnamenti continua ...

... e il report sugli assegnamenti continua ...

... e il report sugli assegnamenti continua ...

Indicare se devono essere salvati i gradi delle ascensioni dalla via assegnata o se devono essere gli stessi del file d’importazione (attivare o meno la casella di controllo “Grado locale”) e aggiornare la visualizzazione della schermata cliccando sul pulsante “Aggiorna con filtro” posto sul fondo.

Dopo aver verificato gli assegnamenti di sistema, porre il segno di spunta nella casella di controllo “Conferma aggiornamento” e azionare il pulsante “Salva e continua”. A questo punto vengono visualizzate le vie rimanenti dal risultato del filtro.

Se per una particolare riga d’ascensione è stata attivata “Ignora assegnamento”, la voce rimarrà invariata nel database e i filtri impostati la troveranno nuovamente.

Per riuscire ad elaborare anche le voci più difficili, è utile impostare ogni volta filtri sempre diversi.

Una volta confermate tutte le assegnazioni possibili rimangono solo quelle ascensioni che non sono potute essere assegnate ad una via. V. sezione sotto cosa fare con vie non mappate. Attendere che l’indice sia stato aggiornato, azionare nuovamente il pulsante “Avvia assegnazione cumulativa” e controllare quali vie nuove sono state associate.

Salvare fino a qui.

Passo 3: Report di verificaRitorna ai contenuti

È possibile controllare in ogni momento lo stato delle assegnazioni.

Per fare ciò, cliccare sul link “report” situato vicino alla riga del file CSV. Viene visualizzato un report come nella figura qui sotto.

Cliccando sul link dello stato in attesa viene visualizzata l’assegnazione per la voce di riga in questione.

Se l’assegnazione è stata effettuata, la voce della riga è collegata alla relativa ascensione.

Elaborazione dei numeri di sistemaRitorna ai contenuti

Se viene avviata una valutazione cumulativa, il sistema elabora le corrispondenze candidate per tutte le ascensioni importate non assegnate. Le vie già assegnate ad un’ascensione non sono contemplate dai calcoli in blocco.

Una volta portato a termine il calcolo in blocco, il sistema invia all’utente una mail per avvisare che il procedimento di valutazione cumulativa è stato completato.

Per ricercare le possibili corrispondenze il sistema cerca di abbinare Paesi, falesie, settori, pareti e vie impiegando la funzionalità di ricerca del sistema. In pratica, se si sta importando un’ascensione di “Bart” negli Stati Uniti, il sistema non abbina altre vie Bart in Australia o Nuova Zelanda.

Le corrispondenze vengono effettuate in base ad una ricerca fuzzy impiegata anche nella ricerca dell’indice. Ciò significa quindi che gli errori di trascrizione del nome non impediscono le corrispondenze. La ricerca prende in considerazione anche nomi di account alternativi: verificare che le aree conosciute sotto nomi diversi siano familiari anche al sistema.

Il sistema mette quindi a confronto i gradi per verificare se il grado della via candidata corrisponde al grado dell’ascensione. Il sistema fa uso di regole standard per la conversione dei gradi. Se viene rilevata una corrispondenza a fianco del grado della via candidata viene visualizzato una , in caso contrario una .

Filtri di assegnazioneRitorna ai contenuti

I filtri di assegnazione sono concepiti per facilitare e velocizzare la conferma delle assegnazioni.

Ogni volta che vengono apportate delle modifiche al filtro di assegnazione, cliccare su “Aggiorna con filtro” dal margine inferiore della schermata.

  • Numero di righe rimaste: Visualizza il numero delle righe di ascensione non ancora assegnate ad una via. Il filtro viene applicato esclusivamente alle ascensioni non assegnate.
  • Filtro: È possibile applicarlo al gruppo con schemi di corrispondenza simili. È molto più veloce elaborare casi con schemi simili. Solitamente si dovrebbe partire con il primo filtro “Singola corrispondenza candidata con abbinamento di grado, Paese e falesia” e passare in rassegna tutte le voci.
  • Numero di righe visualizzate: Numero di righe di ascensione da riportare sulla schermata delle assegnazioni. Per alcuni filtri potrebbe essere utile configurare il numero pari a o maggiore di 100 per poter passare in rassegna una grande quantità di corrispondenze.
  • Numero di righe ignorate: Permette di partire da qualsiasi punto della lista filtrata. La visualizzazione viene automaticamente aggiornata cliccando su “Salva e continua”: un nuovo set di voci viene così visualizzato.
  • Tooltips: Spuntando o meno la casella di controllo si definisce se il percorso di indice con corrispondenza deve essere visualizzato sulla tabella o nei tooltip che compaiono facendo scorrere il puntatore del mouse sulla via candidata. Lasciare la casella non attivata fino a che non si incontrano casi difficili.
  • Mostra statistiche: Visualizza il numero di aree/vie provenienti da righe di ascensione non assegnate. È utile per conoscere la concentrazione di vie non comprese nell’indice.
  • Ordina per area: Ordina la lista secondo l’area per velocizzare la conferma delle valutazioni piuttosto che valutare falesia per falesia.
  • Grado locale: Configura l’importazione di modo che venga utilizzato il grado della via assegnata per l’ascensione importata. Se l’opzione non è stata attivata, l’ascensione importata utilizza il grado dal file d’importazione, che può essere sovrascritto manualmente.

Cosa fare con le vie senza corrispondenzeRitorna ai contenuti

Attendere che l’indice venga aggiornato e riavviare l’”Assegnazione cumulativa” che eseguirà tutti i calcoli per le ascensioni non assegnate.

Si può aspettare fino a quando la via mancante verrà creata da qualcun altro oppure inserirla direttamente nel sistema da soli. Leggere Karma falesia per scoprire i vantaggi che si ottengono contribuendo all’indice.

Se volete aggiornare l’indice, saremo lieti di aiutarvi.

È possibile apportare correzioni all’indice indicando nomi alternativi alle aree, quando la ricerca con theCrag non riesce a trovare la via solo perché l’area è conosciuta con un altro nome.

In ultimo, quando rimangono vie non assegnate e le probabilità di risalire alla via sono alquanto scarse, queste voci rimarranno semplicemente nell’elenco delle vie non assegnate.

Valuta e condividi questo articoloRitorna ai contenuti

Ti è stato di aiuto? Valuta questa pagina 

Condividi questo

Deutsch English Español Français Italiano 한국어 中文